Skip to content

Dal basso e dall’alto

8 maggio 2009
by
  1. In uno dei post più discussi si scatenò una conversazione molto interessante sui ruoli e i mestieri del web. Quali sono le figure e le professionalità utili alla progettazione e alla gestione di un sito web?
  2. La Sapienza ha organizzato una gigantesca opera di webalfabetizzazione promuovendo dei corsi di “progettazione web
  3. L’uscita dei template Sapienza al di là dei risultati ottenuti, ha riportato all’attenzione il progetto di definire in maniera chiara e univoca l’identità dei servizi web.
  4. Molti webmaster rincorrono tecnologie più smart per installare siti web facili da usare e progettare

nontrovatoElementi che – come una pagina web fatta male – non riescono a linkarsi correttamente. O, per dirla in altro modo, non riescono a fare massa critica capace di generare un processo virtuoso di costruzione di servizi web all’altezza dei tempi e dei modi di fruizione degli utenti internet.

Se scorrete i post di questo blog troverete alcuni tentativi di rispondere a queste questioni.  Per facilitare il compito di ricerca ve ne segnaliamo alcuni: dalla possibile definizione del ruolo del webmaster alla lettera aperta al settore formazione della Sapienza, dalle difficoltà “psicologiche” di uniformare il sito web, alla pericolosa tendenza di premettere al progetto di comunicazione la piattaforma tecnologica.

Appare evidente che il movimento dal basso (di cui questo blog – e i suoi autori – dovrebbero esserne una componente) non funziona molto.  Non funziona tanto bene neanche la consapevolezza di condividere un ‘territorio’ comune (digitale e multidimensionale ma con le sue regole e i suoi limiti). Rimane l’intervento dall’alto in cui i responsabili ICT e quelli della comunicazione si facciano carico di un progetto condiviso.  Aspettiamo segnali.

Sullo stesso argomento

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: