Skip to content

Più per gioco e sfogo che per altro

5 settembre 2009

Riassumiamo brevemente la vicenda:

Su Job24 Job24.it esce un articolo con una tesi interessante: i blog diventano sempre più “attività di servizio e di informazione” piuttosto che di “denuncia e protesta” o con “contenuto didattico”. I blog di denuncia e di protesta sono focalizzati sull’autore e sono poco interattivi.

Per rafforzare questa tesi si segnala un blog (chiuso da gennaio 2008) di uno studente della Sapienza.

Publio (il gestore del blog) scrive su websapienza un commento in cui ricorda le motivazioni che l’hanno condotto ad aprire questo spazio…e successivamente a chiuderlo.

  • Il nostro post con i commenti dell’autrice dell’articolo e del gestore de BLOG dell’ Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
One Comment
  1. loredana oliva permalink
    11 settembre 2009 8:08 am

    Sono costretta a replicare ancora: mentre la cronaca onesta di Publio Eugenio Corca, racconta la vicenda del blog – che si trova all’url http://lasapienza.giovani.it/, e che reca nel titolo della home page “Blog dell’università degli Studi di Roma La Sapienza”- fa outing sulle sue difficoltà e gli accadimenti che hanno snaturato il suo progetto, il vostro resumé si allinea al precedente testo. E’impreciso, poco gentile, non obiettivo, e del tutto poco veritiero. Il Blog della Sapienza (così risulta dalla sua dicitura) non è stato citato per rafforzare una tesi; non è stato preso in considerazione il blog di uno studente della Sapienza, ma bensì quello della Sapienza, fermo da meno di un anno sì, ma con commenti dei primi mesi del 2009 (quindi non del tutto fermo). Nel reportage sono stati citati altri blog italiani con le osservazioni che ho ritenuto fare, i blog americani, europei, ad altri. Dal vostro “riassumere per sfogo”, sembra che abbiamo messo su tanto di reportage con video fotogallery e contatti internazionali per stigmatizzare questo blog della Sapienza. Cari, che continuate a non firmarvi, state facendo un pessimo servizio ai vostri lettori, voi che vi occupate di comunicazione sul web avreste dovuto mettere in evidenza con argomenti importanti altri aspetti(anche negativi), ma più di servizio, utili, e non il gossip disinformato che state perpetrando. Avreste potuto scriverci su job 24.it, e dare le vostre idee, sulla comunicazione utile attraverso il web, soprattutto nelle università. Avete sprecato un’occasione, me ne dispiace. A proposito, non so se siete al corrente che Il Sole 24 Ore ha una sezione cartacea che esce il mercoledì e si chiama JOB24, mentre continuate a indicare così la testata sulla quale avete trovato il nostro reportage, in questo modo, date un ulteriore informazione errata, il sito tematico, il canale del lavoro on line, si chiama JOB24.IT. (http://job24.ilsole24ore.com/) e come fanno tutti coloro che citano i siti e i blog, va linkato. Cari anonimi web designer di questo blog, vi auguro una buona giornata, (spero con un po’più rispetto per il lavoro degli altri, che, non sempre, giocano). Loredana Oliva.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: