Skip to content

MIT news

11 novembre 2009

mit-coverPresi dalla curiosità, abbiamo scritto ai webmasters di alcune università nel mondo. La scelta si è orientata verso università di tutti continenti.

La richiesta è stata di illustrarci con quale tecnologia è stato realizzato il loro sito e se ci fosse qualche feature di cui andassero particolarmente fieri o che avessero notato fosse molto utile ai loro utenti.

Fiduciosi nella voglia di condividere della comunità web, abbiamo atteso le informazioni richieste.
L’unica università (per il momento) che ha risposto alle nostre richieste è il M.I.T.

Quindi abbiamo saputo che il loro sito è fatto in casa su piattaforma Unix (our current website, uses a customized content management system built in-house based on Perl, XML and native UNIX tools) e che, dopo 6 anni, pensano di ristrutturarlo utilizzando Joomla.

mit-cover2La parte di cui sono più orgogliosi è la loro home page che cambia ogni giorno illustrando, con una nuova foto ogni volta, gli avvenimenti più interessanti dell’università (The most-often lauded feature of our main homepage is that the central graphic and thus spotlight changes every day to offer a different look and to highlight a new aspect of MIT’s work or community).

Ai colleghi del M.I.T. va la nostra gratitudine per essersi dimostrati così celeri nella risposta e così disponibili.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: