Skip to content

E adesso anche la scienza è 2.0

15 gennaio 2010
by

Non ci dovrebbe sorprendere se la fortunata etichetta del duepuntozero – dopo aver attecchito tra i bibliotecari (che ne parlano molto), tra i giornalisti (che perlopiù la subiscono) e tra gli informatici (che la smanettano) – abbia afferrato la più rigorosa e illustre attività umana: la scienza.

Il bello dell’apparire di questi fenomeni culturali e tecnologici è che uno può scegliere l’applicazione a seconda dei suoi interessi e delle sue sensibilità. Ad esempio Scienza 2.0 può rappresentare l’utilizzo di nuovi strumenti collaborativi tra ricercatori (dai blog alle piattaforme di reti sociali) fino ad arrivare ai cambi di paradigmi (la scomparsa della modellizzazione, tanto per dire una cosa semplice).

Chi fosse interessato alla materia (e magari approfondirla in questa sede) vi segnaliamo questi importanti contributi: Dal blog (Tecnoetica.it) del prof. Bennato Un seminario sulla scienza 2.0 e un esperimento , un articolo di un anno fa ma con riferimenti e link ancora interessanti, a due articoli su 4lib Blog (autore anonimo ma non meno interessante) che espone le teorie sul cambio di paradigma della scienza: Il “quarto paradigma” della eScience e La “prossima rivoluzione nella comunicazione scientifica”, 1.

2 commenti
  1. 15 gennaio 2010 1:24 pm

    Grazie per aver segnalato il mio post. Effettivamente non è recentissimo, ma le cose a cui fa riferimento hanno un “tempo di decadimento” piuttosto lento. Comunque ho in parte aggiornato le slide di quel seminario, per un altro incontro che ho tenuto a settembre 2009 e che può essere letto qui: http://www.tecnoetica.it/2009/10/01/le-forme-della-scienza-online/
    Ciao

  2. 15 gennaio 2010 1:29 pm

    Grazie a te per l’aggiornamento

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: