Skip to content

Abbasso il Forum

25 marzo 2010
by

Ci sono quelli ufficiali, non ufficiali, anonimi, politici,  aperti, chiusi…

Prima dei social network come Facebook e al posto dei siti web e dei blog, ci sono i Forum per dialogare, chiedere e ottenere informazioni, lanciare polemiche e lamentele…

Il Forum affascina per la sua relativa semplicità e per l’erronea convinzione che sia semplice gestirlo e mantenerlo.  Alzi la mano chi non ha sentito la proposta di “aprire un forum” come panacea a tutti i problemi di aggiornamento e cura delle informazioni. Eppure basterebbe una navigazione superficiale nei forum aperti dalle facoltà (quelli che non hanno chiuso da tempo) per capire che le cose non sono così semplici: messaggi vecchi, risposte inevase, domande imprecise e risposte sbagliate, addirittura – quando sono trascurati da troppo tempo – preda di spamming.

I software per la gestione dei Forum sono semplici da installare ma difficili da personalizzare.  Il problema vero è pensare che la tecnologia sia una scorciatoia per la comunicazione: chiunque abbia fatto esperienza di piattaforme (siti, blog, forum, mailing-list eccetera)  sa che ‘comunicare’ è difficile e impegnativo indipendentemente dalla forma e tecnologia che si usa per farlo.

La situazione non è molto diversa nei Forum autogestiti dagli studenti.

Se ci sono moderatori attivi e motivati il Forum può essere vivace e frequentato. Ma spesso il moderatore (o altri membri)  – non essendo esperti – non danno informazioni corrette oppure rilanciano – anche loro malgrado – polemiche (flame) inutili.

Anche in questo caso il Forum è una scorciatoia: anzitutto perché non obbliga gli iniziatori ad una defatigante (e poco interessante) presentazione degli scopi politici e culturali del gruppo o del promotore. Inoltre la varietà dei temi e delle parole chiave lanciati nelle “stanze” del Forum intercettano la ricerca sui motori di ricerca e quindi generano maggiore popolarità dell’iniziativa.

Insomma, il Forum è da buttare?  Ci saranno esperienze positive che incoraggino all’uso di questo strumento?

Alcuni Forum

Forum Sapienza
Comunità di studenti tra le più attive con ‘stanze’ per ogni facoltà. Studenti domandano e altri rispondono, non sempre in modo esatto e spessissimo senza citare le fonti.
Infostud.it
Il portale degli studenti di informatica. Omonimi del servizio Infostud scambiano perlopiù materiale didattico
Facoltà di lettere e filosofia
Forum non ufficiale della facoltà. Informano che il Forum ufficiale è raggiungibile dal sito di facoltà. E dal sito di facoltà il link raggiunge questo Forum. Non è molto chiaro. Vedi commenti
Unofficial Forum Economia
Scambio di opinioni e documenti sui corsi di Economia
Sociologia
Forum generale della facoltà
Scienze della comunicazione
Orientamento facoltà (dismesso)
Scienze umanistiche
Accesso solo su registrazione

Altri Forum sono indicizzati su Google cooperativo. Chiave di ricerca Forum

3 commenti
  1. V.Chiocchio permalink
    27 marzo 2010 12:23 pm

    Chiedo scusa, ma sul sito del forum della facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza non c’è scritto quanto affermi tu :”Informano che il Forum ufficiale è raggiungibile dal sito di facoltà. E dal sito di facoltà il link raggiunge questo Forum. Non è molto chiaro.”

    C’è scritto questo :”Questo sito, luogo di incontro e informazione per gli studenti, non è il sito ufficiale della facoltà, che è invece raggiungibile all’indirizzo: http://lettere.uniroma1.it/.”

    Il significato espresso è chiarissimo, questo non è il sito ufficiale della facoltà, ma è il forum degli studenti, credo che abbia frainteso un pochino le cose.

  2. fcarnera permalink
    28 marzo 2010 9:05 pm

    L’equivoco nasce dal fatto che si tiene a precisare che il forum non è il sito. Fatto abbastanza evidente (un forum è cosa diversa da un sito). Noi invece, erroneamente, abbiamo pensato che la facoltà avesse un forum ufficiale. Quando abbiamo scoperto che invece il forum di facoltà è proprio quello… abbiamo fatto confusione.

    Il problema è: cosa rende il Forum “non” ufficiale? L’incertezza delle informazioni? L’irresponsabilità nei contenuti? La libertà di insulto? Evidentemente no.

    La facoltà ha certificato la serietà e l’attendibilità dell’impresa è ne ha fatto un link (poco accessibile, ma non importa). E tanto basta.

    Abbiamo scritto alla facoltà per chiarire questo punto. Ci pare dirimente per capire la questione.

  3. 9 aprile 2010 8:14 pm

    Il forum è semplicemente autogestito dagli studenti, o meglio poi dal sottoscritto, nello specifico. La facoltà non è interessata, a questo punto, visto che il servizio esiste da anni e racchiude moltissimi utenti, a creare da capo un altro forum sui propri server; l’idea è nata da noi e resta, come dice il link (che dichiari poco visibile dal sito di facoltà), il forum “degli studenti”, cioè da esso gestito, esterno ai server dell’Università. Esistono molti forum di questo genere da parte delle facoltà, e sono sempre gestiti dagli studenti, su server propri, perciò non è possibile dichiararlo gestito dalla facoltà e con il loro totale patrocinio – anzi, sarebbe sconsigliabile una cosa del genere, per via di status e ruoli. Uno studente fa lo studente, un professore fa un professore, ed è spesso meglio avere un luogo dove i pari possano parlare fra pari, e quel luogo è appunto quel forum (gli stessi professori da me sentiti, spesso hanno espresso un parere del genere). Che non è, direi a livello terminologico oramai, “ufficiale”, perchè seppure gestisco siti “ufficiali” all’interno dei server della Sapienza per altri dipartimenti, questo è una cosa lievemente diversa.
    Poi il Forum offriva originariamente anche altri servizi oltre quelli di “Forum”, che lo rendevano qualcosa di più complesso e distinguibile – cosa che presto tornerà ad essere.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: