Skip to content

Riforma Sapienza e web: alcune idee 8

19 aprile 2010
by

Dopo aver dichiarato la nostra personale preferenza per siti di servizio,  occupiamoci della interattività

Prima parte | Seconda parte | Terza parte | Quarta parte | Quinta parte |

Sesta parte | Settima parte | Ottava parte | Nona parte | Decima parte

| Undicesima parte | Dodicesima parte

Livello di interazione

Si intende per interazione l’insieme degli strumenti messi insieme dall’università per consentire la partecipazione attiva dell’utente alla risoluzione di bisogni informativi o procedurali.

Per individuare i livelli di interattività è utile riprendere quanto descritto nelle già citate Linee Guida del Ministero per la PA e l’innovazione (Pag. 13 del documento) che individua 5 livelli di interattività indicando i servizi offerti in base al livello:

Livello di interazione Obiettivi primari Servizi offerti
Livello 1 Informazione Sono fornite all’utente informazioni sul procedimento amministrativo (es. finalità, termini di richiesta, ecc.) ed eventualmente sulle modalità di espletamento (es. sedi, orari di sportello).
Livello 2 Interazione a una via Oltre alle informazioni, sono resi disponibili all’utente i moduli per la richiesta dell’atto/procedimento amministrativo di interesse che dovrà poi essere inoltrata attraverso i canali tradizionali (es. modulo di variazione residenza o moduli di autocertificazione)
Livello 3 Interazione a due vie L’utente può avviare l’atto/procedimento amministrativo di interesse (es. il modulo può essere compilato e inviato online) e viene garantita on line solo la presa in carico dei dati immessi dall’utente e non la loro contestuale elaborazione.
Livello 4 Transazione L’utente può avviare l’atto/procedimento amministrativo di interesse fornendo i dati necessari ed eseguire la transazione corrispondente interamente online, incluso l’eventuale pagamento dei costi previsti
Livello 5 Personalizzazione e pro-attivo L’utente, oltre ad eseguire online l’intero ciclo del procedimento amministrativo di interesse riceve proattivamente informazioni (sono ricordate le scadenze, è restituito l’esito del procedimento, ecc.)

Complessivamente i servizi web offerti dall’università coprono interamente i 5 livelli (dalle pagine informative studenti – livello 1 – alle procedure di prenotazione esami – livello 5).

Il problema è che i vari livelli devono essere trattati all’interno dello stesso ambiente, occorre – come si dice – fare  sistema. Allo stato attuale la percezione è quella di singoli servizi/applicazioni +/- sviluppati invece di un unico servizio con diversi livelli di interazione. Inoltre è necessario (come ampiamente discusso) fornire protocolli condivisi tra tutti gli operatori e favorire il contagio virtuoso delle buone pratiche.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: