Skip to content

Riforma Sapienza e web: alcune idee 12

27 aprile 2010
by

Anche le faccine (emoticons) sono un modo utile per valutare un servizio web. Ma serve a poco se l’università non dialoga con i suoi utenti.

Prima parte | Seconda parte | Terza parte | Quarta parte | Quinta parte |

Sesta parte | Settima parte | Ottava parte | Nona parte | Decima parte |

Undicesima parte | Dodicesima parte

Valutazione

I problemi della valutazione della ricerca e della didattica diventeranno centrali nel nuovo assetto della Sapienza e dell’università in generale.

La questione scatena naturalmente grandi dibattiti: sui parametri da utilizzare, sui soggetti interessati alla valutazione e autovalutazione, sulla possibilità o meno di misurare la qualità, eccetera.

***

Se il tema della valutazione della didattica e della ricerca solleva più di un problema, la valutazione dei servizi potrebbe essere affrontato in modo più semplice e immediato. Molti colleghi che si occupano dei servizi (non solo via web) chiedono spesso come rendere operativi sistemi di valutazione per i loro utenti. Il risultato è  la stesura di complessi metodi di indagine  e la richiesta di avvalersi di professionalità alte per la  preparazione e elaborazione dei questionari.

Qualche tempo fa il Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione indicò la strada delle emoticons (giudizio positivo: faccina verde; giudizio sufficiente: faccina gialla; giudizio negativo: faccina rossa). [Vedi Linee guida “mettiamoci la faccia” PDF].

Nel caso particolare del web, le linee guida propongono di far giudicare all’utente

  • Difficoltà di accesso
  • Istruzioni non chiare
  • Informazioni non aggiornate

Tecnicamente è molto semplice realizzare un sistema di valutazione a faccine ed è altrettanto semplice realizzare dei report analitici.

Naturalmente sistemi semplici come questo devono (e possono) essere integrati con modalità di dialogo e di attenzione dei vari operatori del servizio attraverso strumenti di conversazione come la mail, i commenti e in generale con tutti gli strumenti del web 2.0 [Leggi l’ottava puntata].

Nel nostro piccolissimo anche noi ci sentiamo parte di un sistema di valutazione: quando giudichiamo un sito, critichiamo una scelta tecnica o dialoghiamo con i webmaster stiamo contribuendo –  da utenti e/o da operatori – al miglioramento dei servizi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: