Skip to content

Autocitazionismo

7 febbraio 2011
by

La Cgil Sapienza pubblica la lettera del Segretario nazionale della FLC CGIL che chiede trasparenza e partecipazione nel ridisegno degli statuti universitari.

Considerato come è andata alla Sapienza la prima volta, ci tocca recuperare gli appunti di un anno fa:

Statuto Top-down 22 marzo 2010

Le modalità di presentazione dello Statuto (compreso il nuovo assetto delle strutture – dipartimenti, facoltà) hanno seguito una procedura che potremmo definire top-down. Visioni generali dall’alto e discusse dai vertici, annunci a mezzo stampa, procedure istituzionali di approvazione e consenso.

Editoriale 2/10 Febbraio 2010

l’impegno della nostra comunità universitaria di mettere al centro coloro che utilizzano l’università o che hanno aspettative rispetto alla stessa (studenti e società civile) deve essere raccontata dall’università stessa.

Prendere posizione 30 novembre 2010

La cosa interessante è che il metodo è completamente ‘impolitico’: il professore non cerca il consenso, semmai il consenso informato, non chiede di schierarsi o di alimentare dialettiche virtuose. Si deve fare. Punto e basta.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: