Skip to content

Avresti preferito che le icone di Facebook, Twitter, ecc… fossero visibili in home page?

29 aprile 2011
by

Abbiamo interpretato la domanda in questo modo:

“sappiamo che un progetto di comunicazione deve tener conto dei social network, deve fondarsi sulla partecipazione e interazione degli utenti. I siti devono essere nodi di una rete più vasta e non portali omnibus con informazioni calate dall’alto. Noi abbiamo preferito questa soluzione, un approccio più tradizionale. Non ce la siamo sentita di ‘aprire’ a degli strumenti che non controlliamo…voi siete d’accordo?”.

Sull’argomento abbiamo scritto molto. Sostanzialmente riteniamo che – allo stato – la scelta sia la migliore possibile.

Certo si poteva osare di più. Ma un buon progetto deve tener conto delle condizioni oggettive e anche dei limiti di un’organizzazione.

La Sapienza non ha ancora maturato una strategia comunicativa convincente e efficace nel rapporto con gli utenti e con gli strumenti di conversazione in rete. D’altra parte un buon sito “tradizionale” non impedisce la ricerca di soluzioni e approcci positivi al mondo delle reti sociali. Nessuno vieta la sperimentazione continua e il presidio – comunque garantito – dei principali network sociali da parte degli operatori della comunicazione della Sapienza. Voto: 6/6

#questionario

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: