Skip to content

Ritieni che un intervento di riprogettazione del portale Sapienza fosse necessario?

1 maggio 2011
by


C’erano molte ragioni per giustificare, anzi rendere obbligatoria la scelta di riprogettare il portale.

Il sito attuale, quello con il gradino per intenderci (2006-2011) è il risultato dell’innesto di due elementi nell’architettura del sito precedente (2001-2006):

  • l’applicazione dell’identità visiva
  • la necessità di pubblicare e diffondere le notizie e gli eventi dell’università.

Il risultato – tenendo conto dei problemi e delle difficoltà – non fu del tutto negativo. Il problema è che i cambiamenti nel campo istituzionale, tecnologico e dei processi lavorativi nonché la percezione dell’utilità sociale del web, sono diventati talmente preponderanti che non era più possibile mantenere il sito senza una trasformazione profonda della gestione e delle modalità di redazione dei contenuti.

Ci piace sottolineare un aspetto apparentemente marginale ma secondo noi fondamentale. Dovremmo abituarci (utenti, IT e istituzioni) a considerare il cambiamento delle applicazioni e degli strumenti di lavoro come pratica normale. Troppo spesso le tecnologie impiegate creano un fenomeno di “lock-in”. Utenti e operatori rimangono bloccati dalle applicazioni esistenti. E questo è uno dei problemi più grossi che un’area IT dovrebbe affrontare. Voto 6/6

#questionario

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: